Perché devi essere single per almeno un anno sui 20 anni

  • Steven Harmon
  • 0
  • 1039
  • 272

I tuoi 20 anni sono il momento perfetto per essere single: sei maggiorenne e puoi lavorare, viaggiare ed esplorare il mondo senza avere troppe responsabilità.

Molti di noi hanno familiarità con le relazioni e alcuni di noi sono in esse. Se, tuttavia, hai vent'anni e hai avuto una relazione seria e di lunga durata per la maggior parte, se non per tutti, di questi preziosi anni, DEVI leggere questo articolo.

Sono stato dentro e fuori dalle relazioni, più e più volte, e in realtà non ricordo di essere mai stato solo per molto tempo. Ora che ho 21 anni e sono single da poco più di un anno, posso onestamente dire che è stato l'anno più illuminante, liberatorio, che si autoavvera e di successo della mia vita.

Non sono anti-relazioni. Non sono qui per consigliarvi di uscire da qualsiasi relazione in cui vi trovate attualmente, né intendo degradare in alcun modo l'esistenza delle relazioni. Una relazione, con la persona giusta, può essere stimolante, edificante e forse renderti il ​​più felice che tu sia mai stato.

Tuttavia, una relazione con la persona sbagliata spesso finisce con il cuore spezzato e lezioni di vita difficili.

Dobbiamo tutti navigare in questo crepacuore; semplicemente non c'è scampo. Tuttavia, le cattive relazioni possono mostrarci ciò che non vogliamo; a modo loro, sono benedizioni sotto mentite spoglie. Il problema che ho con le relazioni è che possono annebbiare la mente.

Se hai mai avuto una relazione in cui hai dato tutto, fatto sacrifici e messo la felicità dell'altra metà davanti alla tua, allora probabilmente sai di cosa sto parlando. Diventi completamente incapsulato nel tuo partner.

Fai parte della vita, della famiglia e della cerchia di amici del tuo partner. Probabilmente faresti di tutto per vedere il tuo partner sorridere. In qualche modo, però, lasci scivolare la tua vita; non ti tengo in contatto con i tuoi amici e familiari quanto dovresti.

Ti metti in una routine confortevole senza nemmeno essere consapevole di essere in uno. Potresti diventare molto più dipendente dalla tua altra metà. Questi NON sono segni di una relazione sana.

Per i miei primi due mesi da singleton, ho combattuto internamente con me stesso quasi ogni giorno. Ho affrontato la solitudine, l'isolamento, il dubbio e la notte che mi ha lasciato con ancora più domande su di me. Era un territorio sconosciuto per me.

Odiavo essere single. Desideravo attenzione, affetto, adulazione, ammirazione e, beh, compagnia. Al posto di questi fattori, ho trovato prese per il culo squallide, stand di una notte e sesso insignificante.

Ricordo di essermi svegliato una mattina, sentendomi malissimo con me stesso. Stavo fluttuando nei giorni come una nuvola persa, aspettando solo che accadessero delle cose. L'unico problema era che non mi piaceva la direzione in cui galleggiavo.

Non dimenticherò mai il giorno in cui ho iniziato a prendere in carico la mia vita. Mi sono seduto e ho capito che non stavo vivendo la mia vita come volevo viverla, e per la prima volta da molto tempo, ho visto che il mondo era la mia ostrica.

Era la prima volta da così tanto tempo che mi sentivo eccitato per la mia vita e per quello che potevo fare. Perché? Non c'era niente che mi potesse fermare. 

Prima di sentire la pressione di stabilirti o di iniziare una relazione, trascorri un anno da solo. Ecco cosa ti insegnerà un anno da single:

1. Amici e famiglia

Verrai ad apprezzare davvero i buoni amici e la famiglia che ti circondano. Avrai anche più tempo da trascorrere con loro, quindi creerai ricordi che ti dureranno per sempre.

Le relazioni sociali sono così importanti per la tua salute e il tuo benessere, quindi circondati di persone positive che ti sfidano e ti supportano, qualunque cosa accada. In questo modo, quando alla fine entrerai in una relazione, non vorrai perdere queste persone e non le sacrificherai mai per nessun partner.

Le tue amicizie e relazioni familiari sono troppo importanti; sono la parte più costante della tua vita. È anche il momento di liberarti delle relazioni sociali che sono più dannose per te e la tua salute di quanto non siano benefiche. Questa è una delle cose più liberatorie che tu possa mai fare.

2. Chiarezza

Un anno da solo ti offre una visione così chiara di così tanti aspetti della tua vita. La tua carriera, le relazioni future, i tuoi sogni e le tue ambizioni: diventano tutti a portata di mano quando ti prendi il tempo di chiederti cosa vuoi nella vita.

Quali sono i tuoi sogni? Quali sono le tue convinzioni? Cosa apprezzi in una relazione? Dove vorresti essere tra 10 anni? Quale percorso professionale vuoi seguire?

Il vantaggio principale di essere single per un anno è che devi solo rispondere a te stesso. Se non hai le risposte a queste domande, ora hai il tempo di scoprirle. Cosa avete da perdere? Fai un elenco di obiettivi per te - settimanalmente, mensilmente o annualmente - e rimarrai stupito da quanto sembrerà tutto chiaro.

3. Auto-scoperta

Impariamo di noi stessi ogni giorno, ma essere single per un anno significa diventare ancora più indipendenti, più ambiziosi, resilienti, sicuri e autosufficienti.

Quando metti alla prova la tua forza personale e spingi i tuoi limiti, otterrai un incredibile senso di soddisfazione sapendo che l'hai fatto da solo. Non c'è niente di più potente che conoscere la tua forza e sorprenderti ogni volta che sei messo alla prova.

Questo percorso di auto-scoperta ci aiuta nella nostra battaglia senza fine a scoprire le nostre identità. Non c'è niente di più liberatorio e più potente di sapere chi sei veramente.

Credo davvero che le relazioni più grandi e più salutari coinvolgano due persone che sanno davvero chi sono come individui; persone che hanno sogni e obiettivi per i quali lavorano e che si circondano di grandi amici e familiari.

Questo è il motivo per cui consiglierei a chiunque tra i 20 anni di intraprendere questo viaggio solitario per un anno per scoprire ciò che è importante; insegui i tuoi sogni e sperimenta cose nuove. Potrebbe essere la cosa migliore che tu abbia mai fatto.

Foto per gentile concessione: We Heart It




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.