Nessuno ha detto che l'amore è stato facile, ma ecco perché vale tutti i problemi

  • Allan Bridges
  • 0
  • 932
  • 210

Ultimamente ho pensato molto alle relazioni. Ho scoperto che tendono ad essere semplici nei loro nuclei, ma compliciamo le cose quando ci troviamo dentro.

Abbiamo tutti amici con esperienza che ci raccontano storie complicate su cose che non sono giuste nelle loro relazioni, ma nello stesso respiro, ci dicono quanto sono profondamente innamorati dei loro partner.

Nel respiro successivo, tuttavia, ci dicono che non sono sicuri di essere destinati a stare insieme per sempre.

Ci dicono che anche se amano così tanto i loro partner, a volte si preoccupano. Mettono in discussione i loro sentimenti.

Ci raccontano storia dopo storia, alcuni dei quali ci lasciano credere di essere destinati a essere, e molti ci lasciano in discussione perché mai si sono mai riuniti in primo luogo.

Quando raccontiamo queste storie, tendiamo a pensare che siano semplici. Diciamo agli altri che si sono incontrati nel momento sbagliato, o non sono proprio l'uno per l'altro in questo momento.

Forse, un giorno in futuro, diventeranno le persone giuste l'una per l'altra. Proprio adesso.

Diciamo alle persone che sono troppo diverse e dal nostro punto di vista questo sembra essere molto chiaro. Possiamo vedere dove le cose si dipanano, perché i loro combattimenti durano fino all'alba e perché ogni persona è troppo stanca per far andare avanti le cose.

Nonostante questa chiarezza percepita, li guardiamo provare. Li vediamo lottare, combattere dopo combattimento, con ogni lacrima come un doloroso promemoria di un altro.

Il testo di una delle canzoni più famose di Billie Holiday offre una spiegazione che molti hanno accettato:

"Tutti coloro che amano sono ciechi ... il fumo ti entra negli occhi."

Ma l'intensità dell'amore crea un fumo di emozione che oscura la nostra percezione della verità?

Pensiamo che la verità sia lì e presente ogni volta che abbiamo la stessa lotta. È lì ogni volta che piangiamo quelle lacrime senza speranza. È lì ogni volta che andiamo a dormire arrabbiati, incerti sul fatto che troveremo mai una soluzione.

I nostri sentimenti per l'altra persona e i bei momenti che non riusciamo a toglierci dalla testa complicano la situazione.

Questi ricordi diventano il gel che ci tiene incollati alla persona che abbiamo combattuto così duramente da mantenere. Di volta in volta, pensiamo di vedere la verità - non dovevamo esserlo - e ci mangia.

Come anneganti marinai disperati di rimanere a galla, lanciamo linea dopo linea, sperando che uno di loro riesca finalmente a prendere. Siamo innamorati.

Non ci siamo mai sentiti così prima di nessuno. Quando arriva la spinta e la relazione giunge al punto di rottura, ci manca l'altra persona con un'intensità di emozione che non sapevamo mai esistita.

Siamo disperati e siamo persi. Un dolore del genere non dovrebbe essere provato, pensiamo a noi stessi. Il dolore in questo modo è irreale. Nelle parole di Jeanette Winterson,

"Perché la misura della perdita dell'amore?"

Non credo che ci rendiamo conto di quale sia la verità e di cosa sia stata per tutto questo tempo: il mondo non è mai stato perfetto e non lo sarà mai.

Pensiamo che le cose funzioneranno sempre come vogliamo, se ci impegniamo abbastanza e semplicemente non è vero.

Il mondo può essere inspiegabilmente brutale a volte, senza motivo. Un'idea secondo cui molte menti idealistiche sono state portate a credere è che se fai del tuo meglio, il mondo ti tratterà in modo equo.

La nostra lotta per mantenere questa convinzione è ciò che ci tiene in questa costante lotta per la perfezione. Con quella costante lotta e convinzione arrivano inevitabili delusioni e frustrazioni.

Gran parte del nostro dolore e disillusione proviene da questa stessa aspettativa. Due persone uniche, belle e intelligenti, che hanno idee molto diverse su come andrà a finire la loro vita, hanno una possibilità molto piccola di accordarsi su tutto.

Non passiamo abbastanza tempo a pensare a quale miracolo sia trovare qualcuno da amare. È davvero un miracolo più grande, quando la persona che il tuo cuore desidera ti vuole indietro con fervore.

Ricordo quanto sia stato difficile trovare qualcuno che mi facesse sentire come se avessi finalmente trovato la persona per la quale stavo cercando. Quando quella persona si innamorò di me, ricordo di aver pensato a quanto ero fortunato a stare con quello che sognavo di notte.

La probabilità che gli affetti di una persona fossero eguagliati da un'altra era, secondo me, infinitesimale, e sinceramente mi sentivo come se le stelle si fossero improvvisamente allineate. Ero abbastanza dannatamente fortunato, pensavo, e non avevo intenzione di lasciarmi sfuggire quella fortuna.

Sai quella sensazione che provi quando ti svegli una domenica mattina vicino all'amore della tua vita e sorridi semplicemente perché sei così felice che lui o lei sia accanto a te?

Quella sensazione che provi quando balli con qualcuno nel tuo salotto e senti di poter morire tra le sue braccia come la persona più felice del pianeta? Non succede molto spesso.

In effetti, mi azzarderei a dire che potrebbe accadere solo una o due volte nella vita.

Ho scoperto che molti tendono a dare l'amore per scontato. Troppi disaccordi, e si dicono che torneranno su OkCupid e troveranno un altro amore.

Ciò a cui non credo che trascorriamo abbastanza tempo a pensare è il fatto che le nostre vite sono molto brevi.

La vita non sarà mai perfetta e non si svolgerà sempre come ci aspettiamo. Non possiamo controllare ciò che ci accade, ma possiamo trarre il meglio da ciò che ci viene dato. E, in questo mondo imperfetto, la cosa più grande che possiamo fare è condurre una vita vissuta appassionatamente.

Quando trovi un amore che sembra la cosa migliore che tu abbia mai avuto, uno che ti fa pizzicare perché non puoi credere alla tua fortuna, tieni duro con tutto ciò che hai.

So che quando lascerò questa Terra, avrei preferito morire cercando di vivere la mia vita come un bel pasticcio, piuttosto che semplicemente come un'aspettativa accettabile.

"A meno che non sia un amore folle, appassionato, straordinario, è una perdita di tempo. Ci sono troppe cose mediocri nella vita. L'amore non dovrebbe essere uno di loro. " - Sconosciuto



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.