Da single a prese 5 abitudini single girl dovrai lasciarti alle spalle

  • Harry Montgomery
  • 0
  • 5134
  • 230

Avevo 21 anni quando la mia ultima relazione finì. A quel tempo, mi dissi che mi sarei concentrato sulla mia carriera nel settore della musica. Il marketing online era ai suoi esordi e io ero responsabile dell'incarico di portare il tuo rapper preferito sullo schermo del tuo computer.

Ma nella mia realtà personale, mi stavo nascondendo da alcuni problemi di papà profondamente radicati e 10 anni dopo, mi sono trovato ancora single.

Non era mia intenzione essere single da così tanto tempo. Pensavo che sarebbero passati solo pochi anni: avrei avuto quell'ufficio d'angolo e una relazione sarebbe tornata a essere una priorità.

Il tempo è volato e otto anni dopo, mi è stato diagnosticato un cancro e ho dovuto rivalutare tutta la mia vita.

Dovevo decidere se volevo dei bambini e nella mia testa i bambini intendevano una famiglia. Famiglia significava marito, il che significava che avrei dovuto uscire con lo scopo di sistemarmi per la prima volta da molto tempo.

In quegli anni da single, ho sviluppato alcune gravi abitudini da single. Quando mi sono ritrovato in una relazione per la prima volta in 10 anni, ho dovuto rompere quelle abitudini in modo che non ci spezzassero.

Se sei single da un po 'e ora sei ufficialmente preso, ecco alcune delle singole abitudini che dovrai rompere:

C'è una differenza tra essere fisici ed essere affettuosi

Essere fisici è facile. Trovi qualcuno di attraente, bevi un paio di drink e BOOM, stai diventando fisico. Aggiungi un po 'di coccole per far finta che ti piaccia davvero e poi prosegui per i tuoi affari.

Essere affettuosi, d'altra parte, è un duro lavoro; devi mostrare affetto fuori dalla camera da letto. Devi essere consapevole delle esigenze del tuo partner ed essere tenero e caloroso.

Beh, caldo non era la mia tazza di tè. Mi è stato costantemente ricordato di tenergli la mano quando camminavamo per strada o sederci vicino a lui mentre guardavamo un film sul divano.

No, non puoi buttarlo fuori dal letto

Quando ho iniziato a frequentarmi per la prima volta con l'intento di sistemarmi, questa è stata una delle abitudini più difficili da abbandonare. ADORO IL MIO SONNO! E non riuscivo a dormire abbastanza quando qualcuno dormiva.

Non ci ero abituato e mi ha fatto sentire soffocato. Ma come puoi avere una relazione senza permettere a qualcuno di dormire?

L'unico modo per rompere questa abitudine è accettarla come realtà. Prendi una melatonina se devi, ma non c'è modo di aggirare questo se non di abituarti.

Check-In?

Questo è ciò che fanno le persone nelle relazioni quando sono al guinzaglio e devono dire ai loro altri significativi di ogni mossa, giusto? Prima della mia relazione, la mia idea di fare il check-in consisteva in un messaggio di risposta quando chiedevano "GMG?"

Apparentemente, chiedere a qualcuno della sua giornata dimostra che ti importa della sua vita. All'inizio, questa abitudine richiedeva un po 'di pratica, ma man mano che la mia relazione maturava, così anche la mia posizione sul check-in.

Si tratta solo di condividere la giornata con una persona: la persona che chiami quando succede qualcosa di eccezionale e la persona a cui ti appoggi quando non è così bello.

Non ogni sabato sera deve essere epico

A parte quando ero malato, non ho trascorso volontariamente un sabato sera a casa da anni. C'era sempre una festa, un appuntamento o qualcos'altro di eccitante da fare il sabato sera.

L'inizio di una relazione è così eccitante. Vai ad appuntamenti fantastici, torni a casa con un sesso incredibile ma poi, ti senti un po 'a tuo agio e all'improvviso, hai trascorso gli ultimi sabato sera a guardare abbuffate "I Soprano".

La ragazza single in me ha avuto davvero delle difficoltà a stare seduta sul divano. È come se la vita fosse vissuta proprio fuori dalla mia porta e la stavo sedendo fuori.

Ho dovuto imparare che è ok passare un sabato sera seduto sul divano. Le conversazioni che abbiamo e i legami che costruiamo in coppia sono altrettanto entusiasmanti.

Non puoi controllare tutto, specialmente i tuoi sentimenti

Sono un maniaco del controllo per natura. Ho iniziato ad uscire con uno scopo e quello scopo aveva una scadenza allegata, quindi ho dovuto pianificare.

Ma ho dovuto imparare che non posso controllare tutto. Non riesco a controllare la cronologia, non posso controllare il mio ragazzo e soprattutto non posso controllare i miei sentimenti.

Le relazioni devono avere fluidità e spazio per crescere. Cercare di controllare l'affluenza non finirà mai bene, quindi lascia andare il tentativo di controllare tutto; pensa di meno e senti di più.

Il cambiamento è scomodo, ma se ti impegni a stare in una relazione, devi praticare queste nuove abitudini in modo coerente. Creare una nuova abitudine richiede pratica. Devi farlo ancora e ancora e ancora, fino a quando non diventa qualcosa che padroni. È tempo di padroneggiare l'intera faccenda della relazione.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.